8 marzo, Piero Angela: "Poche nascite, servono aiuti alle donne o le conseguenze drammatiche"

"La crisi demografica è un problema serio che nel medio-lungo termine i giovani rischiano di dover affrontare con decisioni drammatiche". Nel giorno della Festa della Donna Piero Angela ha partecipato alla presentazione di un libro dedicato questione demografica, dove una componente decisiva è giocata dalle condizioni lavorative delle donne. "In Italia oggi abbiamo il più basso indice di natalità in Europa, ma in quei paesi dove la donna lavora, e quindi si hanno due redditi in famiglia, si hanno più figli - ha detto il divulgatore scientifico -. Tutto questo a condizione di avere uno stato sociale che aiuta, con asili nido e tassazioni più basse".

In Italia soltanto 48,9 donne su 100 fra quelle che avrebbero l’età per lavorare effettivamente lo fanno, contro una media che in tutta l’Unione Europea arriva al 62,4%. "Quando in una popolazione il 30% è composto da persone anziane si raggiunge il punto di non ritorno, ovvero quella popolazione va verso la sua scomparsa''.  ''L'Italia si salva solo grazie agli immigrati", ha quindi concluso Antonio Golini, professore de La Sapienza di Roma.

 

video di Francesco Giovannetti

Gli altri video di Cronaca