Covid a Roma, l'ospedale San Giovanni in difficoltà. Un medico: "I pazienti arrivano nei reparti e poi scopriamo che sono positivi"

"E' il sistema che non funziona. Ci portano un paziente e poi scopriamo che è positivo. Io ho già fatto 17 tamponi". E' questo lo sfogo di un medico dell'ospedale San Giovanni di Roma, struttura in difficoltà a causa dell'andamento dell'epidemia da Sars-cov-2 nella Capitale, che preferisce restare anonimo. E sul fronte della fila per eseguire il tampone al presidio drive-in la situazione non migliora. "Siamo arrivati alle sei di stamani - racconta un ragazzo -. Sono sei ore che aspettiamo, ci hanno detto che il sistema informatico è andato in tilt". "Le terapie intensive? Sono piene, non ce la fanno proprio. Come faremo ad andare avanti così io non lo so", conclude l'operatore sanitario.

Gli altri video di Cronaca