Morte di Luana, il ministro Orlando a Prato: "Non basta il cordoglio, occorre fare"

"Non basta il cordoglio, non basta la vicinanza, non basta neanche l'indignazione che quando avvengono cose come questa, cresce forte. Occorre fare. Oggi ci siamo confrontati con tutti gli organi deputati al controllo per capire quali sono gli interventi che possono ulteriormente rafforzare gli strumenti di prevenzione e di contrasto al rischio". Lo ha detto il ministro del Lavoro Andrea Orlando al termine del tavolo tecnico sulla sicurezza sul lavoro da lui stesso convocato in Prefettura a Prato dopo la morte di Luana D'Orazio, la 22enne vittima di un infortunio mentre stava lavorando in un'azienda tessile a Oste di Montemurlo.

Video di GIULIO SCHOEN

Gli altri video di Cronaca