'Ndrangheta in Veneto, il procuratore antimafia: "C'è omertà tra gli imprenditori"

Una ordinanza di custodia cautelare in carcere, quattro indagati, tra cui un notaio padovano, sono il bilancio di un'operazione su usura ed estorsione ai danni di imprenditori veneti dei carabinieri di Padova e dalla guardia di Finanza di Mirano (Venezia). Vittime soprattutto piccoli imprenditori, quelle delle cosiddette partite Iva. Quando l' imprenditore non riusciva ad onorare i debiti, scattavano le estorsioni e le minacce. Secondo quanto è emerso dall'inchiesta, ci sarebbe stata una scarsa collaborazione degli imprenditori e, per questo, alcuni di loro sono stati anche oggetto di perquisizioni

Gli altri video di Atlante criminale veneto