Cosmetic Service di Marcon si converte al gel igienizzante

A inizio epidemia, Cosmetic Service è riuscita a cogliere al volo l’esigenza pressante del mercato dettata dalle prescrizioni igieniche da  adottare. Grazie alla flessibilità e alla creatività della direzione,  ma anche ai macchinari di ultima generazione automatici e semiautomatici  di cui disponeva - turbo emulsori, miscelatori, macchine da riempimento
- incrociando rete commerciale e domanda unita a un prodotto iniziale che era già pseudo farmaceutico e simile in termini di viscosità. In questo modo Cosmetic Service ha deciso di concentrarsi sulla produzione  di igienizzanti. «Da marzo lavoriamo su tre turni di 8 ore, per un totale di 24 H, una produzione che non si ferma mai, giorno e notte, cosa mai accaduta prima» racconta Ceolin «per soddisfare le richieste che sono schizzate alle stelle».

Gli altri video di Coronavirus in Veneto