Il reporter "concorda" con l'artigliere il via agli spari e racconta la finta battaglia. Ma la diretta lo tradisce

Spesso il giornalismo in prima linea non fa bene i conti con i tempi della diretta. Nel Donbass questo reporter al seguito dei miliziani filo-russi non si accorge di essere già in onda. E' davanti a un semovente contraereo, con l'equipaggio nullafacente, in un silenzio idilliaco. Così, con aria serena, fa cenno agli artiglieri della mitragliera binata di cominciare a sparare verso le nuvole. E poi si lancia in una drammatica e agitatissima cronaca della "battaglia in corso nei cieli contro i micidiali droni", scandita dalle raffiche alle sue spalle. Una grande messinscena, dove la cialtroneria si lega alla propaganda.

di Gianluca Di Feo

SEGUI GLI AGGIORNAMENTI DALL'UCRAINA

ISCRIVITI ALL NEWSLETTER QUOTIDIANA

SENTIERI DI GUERRA

Gli altri video di Guerra Russia Ucraina