Polexit, von der Leyen: "Commissione Ue reagirà"

"Non possiamo e non permetteremo che i nostri valori comuni siano messi in pericolo. La Commissione agirà. E le opzioni sono tutte note. La prima opzione sono le infrazioni, dove contestiamo legalmente la sentenza della Corte costituzionale polacca. Un'altra opzione è il meccanismo di condizionalità e altri strumenti finanziari". Lo ha detto la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, intervenendo al dibattito al Parlamento europeo sulla crisi dello stato di diritto in Polonia. "Il governo polacco deve ora spiegarci come intende proteggere il denaro europeo, data questa sentenza della loro Corte costituzionale. Perché nei prossimi anni investiremo 2.100 miliardi di euro con il bilancio pluriennale e il programma di recupero Next Generation EU. Questi sono soldi dei contribuenti europei e dobbiamo proteggere il bilancio dell'Unione dalle violazioni dello stato di diritto. La terza opzione è la procedura dell'articolo 7. Questo è il potente strumento del trattato. E dobbiamo tornare a usarlo". 

Gli altri video di Mondo