Scontri a Beirut, Nigro: "La giornata della collera diventa un attacco allo Stato"

"La giornata della collera è diventata una giornata di devastazione". Così Vincenzo Nigro, da Beirut. "Centinaia di manifestanti si sono staccati dal corteo di protesta e hanno provato ad assaltare il Parlamento. Poi, sono riusciti a entrare nel ministero dell'Ambiente, nel ministero dell'Economia e anche in quello degli Esteri. 'Qui sarà la sede della rivoluzione', hanno detto i manifestanti. I più violenti hanno devastato negozi e alberghi del centro".
 
Dall'inviato Vincenzo Nigro

Gli altri video di Mondo