Carceri, Bonafede: "Su nomina Dap offesa onorabilità mia e delle vittime di mafia"

"C'è un confine e un limite a tutto e per me, quel confine è rappresentato dalla mia onorabilità, nonché dal rispetto degli altri e della memoria di chi è morto per servire il Paese", è quanto ha detto il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede nella sua informativa alla Camera sulla mancata nomina del pm antimafia Nino Di Matteo al guida del Dap. "Le immagini delle stragi di mafia- ha continuato - buttate a caso tra un chiacchiericcio e un altro di improvvisati esperti antimafia, l'alone di mistero intorno al nulla per evocare inesistenti retroscena, sono tutte operazioni che mancano di rispetto proprio alle vittime di quelle stragi e ai loro familiari".
 
A cura di Francesco Giovannetti

Gli altri video di Politica