Coronavirus, Salvini: "Basta tenere chiusi in casa gli italiani". Toninelli ribatte: "Sei un vile"

"Smettetela di terrorizzare e tenere chiusi in casa gli italiani, che vogliono vivere, lavorare, amare e sperare senza distanziamento sociale". Così il senatore e segretario della Lega Matteo Salvini ha concluso il suo intervento in Senato attaccando il governo per la proroga delle misure anti-Covid fino al 31 luglio. "Il Covid è stata un'emergenza ospedaliera che oggi, lo dicono i numeri, è finita", ha detto Salvini. A lui ha voluto rispondere il senatore del M5s Danilo Toninelli. "Qualcuno sembra aver dimenticato cosa sia successo in Italia da Febbraio a oggi - ha ribattuto il pentastellato -. Sfruttare le paure dei cittadini facendogli credere falsamente che li vogliamo nuovamente rinchiudere in casa è un atto vile e becero che descrive le persone che l'hanno dichiarato".

a cura di Francesco Giovannetti / video Senato Tv

Gli altri video di Politica