Ex-Ilva, Lezzi (M5S): "Scudo penale aberrazione giuridica. Se devo fare come Renzi, preferisco tornare a casa"

Il governo sembra pronto a proporre ad Arcelor Mittal la reintruduzione dello scudo penale per tornare al tavolo della trattativa per l'ex-Ilva. "Sarebbe un passo indietro imbarazzante", attacca la senatrice Cinque stelle Barbara Lezzi in un'intervista a Circo Massimo, su Radio Capital, "Abbiamo tolto questo scudo penale che è un'aberrazione giuridica, una cosa incivile. Perché un'impresa dovrebbe lavorare al di sopra della legge? Non ho votato lo scudo neanche da ministro, e sono orgogliosa di averlo fatto. Non lo voterò mai, non cambio idea". La ex ministra per il Sud, poi, precisa la sua dichiarazione sulla coltivazione di cozze a Taranto: "Quell'operazione non è sostitutiva dell'Ilva: è un impegno che si è preso con la città di fare delle bonifiche nel Mar Piccolo. Non stiamo dicendo che sostituiamo l'acciaio". Sull'ex Ilva i parlamentari pugliesi non si piegheranno mai? "Se devo fare le stesse cose che ha fatto un Renzi qualsiasi, io torno dignitosamente a casa", dice la senatrice, "Io devo fare le cose per bene. Se devo tirare a campare meglio tornare a casa, c'è vita anche fuori dal Parlamento".

Intervista di Massimo Giannini e Oscar Giannino

Gli altri video di Politica