Fase 2, Sala: "Evitare un altro weekend di assembramenti. Ma servono anche test, tamponi e tracciatori"

"Dobbiamo trovare una formula: vorrei evitare chiusure a tutela di chi sta lavorando, però è altrettanto chiaro che questo weekend non è stato sereno e non possiamo immaginarne un secondo in questo modo". Il sindaco di Milano Beppe Sala torna a parlare degli assembramenti serali per strada fuori dai locali e spiega: "Oggi incontrerò il prefetto per capire cosa si può fare. Denuncio tutta la mia frustrazione, e anche quella dei sindaci delle grandi città italiane, perché gli inviti al buon senso, alla responsabilità funzionano poco ed è illusorio promettere ai cittadini di riuscire a controllare tutto: evitiamo di metterci in due parti avverse, cioè chi si diverte eccedendo e chi, da casa, denuncia questi comportamenti". Sala però ha aggiunto: "Va bene parlare degli assembramenti, ma questo non ci deve far perdere di vista il punto: possibile che non si parli più della app Immuni? Che poi da sola non serve a niente: servono i tracciatori, all'estero ne stanno assumendo a migliaia, da noi non se ne parla. Come si parla ancora poco di test e tamponi. E io insisterò fino alla noia".

Gli altri video di Politica