Migranti, Salvini: "Vanno dove vogliono, sputazzano e infettano"

"Da mesi gli italiani sono tenuti in ostaggio, a distanza e con le mascherine e intanto fanno sbarcare migliaia di immigrati che fanno quello che vogliono, vanno dove vogliono, sputazzano, infettano. E basta, se le regole ci sono dovrebbero valere per tutti". Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini durante la festa provinciale della Lega a San Vincenzo (Livorno). "Ci sono dei migranti - ha aggiunto - che arrivano da una guerra strana, sbarcano tutti tra i 25 e i 27 anni, belli, robusti, con l'anellino e il telefonino. Questi la guerra ce la portano in Italia, non sono loro che scappano dalla guerra".

 

di Giulio Schoen

Gli altri video di Politica