Le Zebre Rugby bloccate in Sudafrica dalla nuova variante Covid: "Tutto ok, torniamo entro domenica"

"Abbiamo appena fatto un tampone molecolare, il risultato è negativo. Stiamo bene e siamo al sicuro nella bolla, chiusi in un albergo del centro. Domani o al più tardi domenica prenderemo un aereo per tornare a Parma”. Michele Dalai, editore e presidente della franchigia di rugby italiana delle Zebre, è uno dei 13 membri dello staff (più 40 atleti) arrivati a Città del Capo da Parma mercoledì scorso: il programma prevedeva di disputare 2 incontri dell’United Rugby Championship. Ma le partite del campionato – che coinvolge i migliori club gallesi, irlandesi, scozzesi, sudafricani e italiani – sono state annullate per l’emergere della nuova variante Covid che ha inserito il Sudafrica nella lista dei Paesi a rischio da parte dell’Unione Europea e del Regno Unito.

Gli altri video di Sport